martedì 3 febbraio 2009

Mamma a metà?

Leo ... è brutto sentirsi una mamma a metà!
Nei giorni scorsi ho sofferto ... e non ti nego che ho pianto anche un po' ...
Ho un bimbo meraviglioso che mi ha fatto scoprire cosa sia l'amore infinito ed incondizionato e che illumina ogni giorno la mia vita ... però non ho il latte per poterlo nutrire ... nemmeno una goccia ...
Sono costretta a farlo crescere con quello artificiale ... tenendolo in braccio e dandogli il biberon insieme a tante coccole e carezze ...
Questo fino ad un paio di sere fa.
Stavo preparando il bagnetto per il mio cucciolo, quando è arrivato in braccio al suo papà tutto sorridente.
Li guardo bene e noto che il Giacomo ha in mano un sacchettino ... che strano ... c'è anche un bigliettino che penzola nell'aria.
Lo leggo.
E' firmato da mio figlio ... e dice che sono la mamma migliore che un bimbo possa desiderare, dolce, tenera e paziente.
E guarda un po' che cosa mi ha regalato il mio frugoletto:

Leo… est triste se sentir une maman à moitié!
Les derniers jours j'ai souffert … et je ne te nie pas que j'ai plante un petit peu …
J'ai un bebè merveilleux qui m'a fait découvrir qu'est-ce que soit l'amour infini et inconditionnel et qu'il éclaire chaque jour ma vie …
cependant je n'ai le latte pour le pouvoir nourrir … même pas une goute …
Je suis forcée à le faire croître avec celui artificiel … en le tenant en bras et en lui donnant le biberon ensemble à beaucoup de caresses …
Celui jusqu'à de soirs il y à.
Je préparais le baigne, lorsque il est arrivé en bras à son pere tout souriant.
Je les regarde bien et remarque que Giacomo a en main un sacchet ...
qu'étrange … Je le lis le billet ... il è signé de mon fils … et il dit qu'ils sont la maman meilleure qu'un enfant puisse désirer, doux, tendre et patient.
Et regarde toi ce que m'il a offert:




Bhe, Leo ... questa è stata una bella sorpresa per me ... inaspettata ... e, da quel momento, ho deciso che, se fino ad allora mi sono sentita una mamma a metà, cercherò in ogni modo di essere una super mamma per il mio cucciolo!
E puoi star sicuro che lo sarò!!

Bhe, Leo … celle-ci a été une belle surprise pour moi … inattendue … et, de cet instant, j'ai décidé que, si alors je me suis sentie une maman à moitié, je chercherai de toute façon à être une supère maman pour mon bebè!
Et tu peus star sûr que je le serai!!

21 commenti:

Claudia, Paola e Livia ha detto...

Non devi neanche pensare una cosa del genere,scusa se te lo dico...ma io non ho allattato neanche uno dei miei figli,per mia scelta, ma non mi sono mai sentita una mamma a metà...l'amore non é dato dal latte, ma de quello che provi nel tuo cuore...!!!Anche se non li ho allattati ho un rapporto bellissimo con loro e già si sente nelle tue parole che sei una mamma MERAVIGLIOSA...!!! Anche il biberon ha i suoi lati positivi, é bellissimo vedere un papà che da il latte a suo figlio...!!!
Un grande abbraccio a una grande mamma Paola

Claudia, Paola e Livia ha detto...

mi sono dimenticata di fare i complimenti a Giacomo e a suo papà, meraviglioso anche lui, per il bellissimo regalo...!!! Una grattatina a Leo
Bacioni Paola

Agnès ha detto...

Cara,

Sono d'accordo con Paola, Io ho solo datta il latte artificiale a miei bambine e sono crescute benissimo. Penso che quelle é "un po" il problema de l'Italia, che preferisce che le mamme dano il latte. In Francia, ti dano già al ospedale la scelta di dare il latte o il biberon.

Con il biberon la cosa bella é ché anche il papà puo nutrire il suo bimbo.

Ti abbraccio

Agnès

Lo ha detto...

dai tesoro caro...può succedere per un fantastrilione di motivi...tu rilassati e segui l'onda...non arrovellarti sul perchè e sul per come, a volte capita...tutto qui...ma cosa importa poi quando lo prendi in braccio vi riconoscete per l'odore si tranquillizza fra le tue braccia? quello è amore, la sfida di farlo stare bene ogni attimo, l'essere per lui, aiutarlo a crescere, tu l'unica cosa è guardarlo sempre dritto negli occhi e fargli sapere che ci sei...mentre succhia il biberon e ti cerca con lo sguardo, mentre gli fai provare il piacere dell'acqua calda, il fresco dell'aria, il battito del tuo cuore, la tenerezza del tuo tocco...rilassati tesoro caro, e segui l'onda, per qualche mese tu esisti solo per lui in un mondo a parte fatto di altre ore e altri spazi, lasciati andare, fai che l'uomo antigatto protegga il vostro castello e goditi ogni secondo: tutto. Accendi una musica rilassante, sdraiati e metti giacomo sulla tua pancia, magari con elo vicino che vi ritma con le fusa, senti come è tenera la sua pelle?

Se ti va per due chiacchiere, per sfogarti, per appoggio ci sono...perchè in questo magico momento tu non devi far altro che occuparti di lui e lasciare che altri si occupino di te. Esiste una figura femminile che si chiama doula è colei che serve la donna appena diventata mamma e con il suo sostegno la rende più serena....credo che qui trovi tante doula a distanza e se vuoi fai un fischio! un bacio

chaos ha detto...

Non ci pensare troppo, capita a molte, molte più di quanto non pensi! Sarai una mamma bravissima!
Che bellissimo regalo ti hanno fatto, ma te lo meritavi proprio! Goditi il momento e la gioia e vedrai che andrà tutto bene! Un abbraccio dal freddo....-10° oggi, brrr!

CINZIA ha detto...

le mamme a metà sono quelle che non danno amore e attenzioni al loro piccolo...TU SEI UNA MAMMA, UNA MAMMA TUTTA INTERA hai solo avuto un po' di sfortuna ma tantissimi bimbi crescono bene anche senza il latte della propria mamma. ciaoooooooo

Barby ha detto...

Ciao! So cosa si prova non per esperienza personale ma di un'amica. Superato il primo momento pero' vedrai che tutto troverà un equilibrio.
Tuo marito è stato adorabile, non tutti riescono a capire come ci si possa sentire dopo la gravidanza e penso che il suo gesto sia una bellissima dimostrazione di amore!

Cambiando discorso, se mi mandi una mail ti invio la scansione del punto della sciarpa...
Un abbraccio e a presto!
Barby

marbe ha detto...

Ciao Cinzia, che bello trovare un tuo messaggio e saluto.
Avevo pensato proprio al cucciolo più grande (ancora non sapevo) ^_^
Come sai anch'io passo dei lunghi momenti di silenzio da orso quale sono, ma sei nei miei pensieri con simpatia, con amicizia , con affetto.
Un abbraccio grande a voi,
ernesta
Ps. guai a te ed ai pensieri che avevi... so che sei una MAMMA, magari non perfetta perché la perfezione non è di questo mondo ed i bimbi non nascono con il libretto d'istruzioni, ma sicuramente una Mamma amorevole ed attenta ai bisogni fisici e coccolosi del piccolo Giacomo.
Non conosco Lo ma fai tue le bellissime cose che ha detto e goditi al mille per mille il tuo cucciolo, giorno per giorno con tutto l'amore di cui ti so essere capace.
Un abbraccio gigantesco

Casa Cuori Colori ha detto...

Cara Cinzia, se ti fossi accanto ti inviterei per una cioccolata calda...non devi nemmeno pensarlo per scherzo che sei una mamma a metà solo perché non lo allatti! I miei li ho allattati, ma ho avuto la stessa sensazione tua quando il primo figlio, dopo mesi di preparazione pre-parto, respirazioni, massaggi ecc...alla fine ho dovuto fare un cesareo, perché Michele era podalico! Mi sono sentita una frana, mi sentivo "rotta", come penso ti possa sentire tu in questo momento! Sono momenti così...ma ti assicuro che passeranno più in fretta di quanto pensi, accompagnati dalla tenerezza del tuo bimbo! Un abbraccio, Claudia

Anonimo ha detto...

DIREI CHE PENSARE AD UNA COSA DEL GENERE NON SI ADDICA ALLA TUA PERSONA TU SEI SEMPRE STATA AUTORITARIA, NON TI METTERAI MICA A PENSARE CHE SEI UNA MAMMA A META', IO PENSAVO CHE NON AVRESTI MAI AVUTO UN FIGLIO, MA TI PARE!!
TI SEI RESA CONTO DI CHE MERAVIGLIA HAI TIRATO FUORI??
PENSA SOLO A STARE SERENA, A FARLO CRESCERE COME DIO COMANDA, LASCIA PERDERE CAVOLATE COME QUELLA, ORMAI L'80 PER CENTO PARTORISCE COL CESARIO, TU COL NATURALE!! SEI GIA' FUORI DALLE RIGHE COSì!! :)
NON LASCIARTI ANDARE PER QUESTA COSA, ANZI REAGISCI COME TU SAI FARE E SUPERA SENZA PROBLEMI LA COSA!!

Sittelle ha detto...

Wow!! Quelle belle bague!! Ton bonheur est un réel plaisir à lire!

melusine_tricote ha detto...

Sono stata commossa dal tuo post. Non sentirti colpevole, essere mamma non è dare il latte, è dare l'amore...

Amelia ha detto...

Mamma a meta'??? ma che sciocchezza ti sei messa a pensare!!! sei e sarai una mamma meravigliosa, i tuo cucciolo e l'uomo-anti-gatto l'hanno già capito

Poldilla ha detto...

Ma che diciiii, io non sono stata allattata dalla mia mamma ma l'adoro lo stesso e con mio figlio è successa la stessa cosa, l'amore si dimostra giorno dopo giorno (anche avendo la pazienza di preparare biberon su biberon anche per portarseli dietro ovunque si vada), posso capire che il latte materno sia migliore per anticorpi ecc. ma quando prendi tuo figlio in braccio e lo tieni teneramente sul tuo cuore non esiste altro, quello che lui sente è protezione, calore e soprattutto amore. Vedrai che è solo una paura iniziale, sapessi quanto ho pianto io ma ora quando guardo il mio pargoletto (ha 3 anni e 1/2) vedo nei suoi occhi la serenità e l'amore ricambiato che giorno dopo giorno io e mio marito non gli facciamo mancare. Hai solo bisogno di riprenderti, la gravidanza checcè se ne dica non è una passeggiata e ci vuole tutto il tempo necessario, per fortuna hai un marito attento e gentile che non è poco, pensa solo se dovessi fare tutto da sola, se non avessi accanto nessuno col quale condividere questa gioia...hai tutto il mio affetto e sono sicurissima che a tuo figlio non fai mancar nulla (dal latte all'amore). Goditi questi meravigliosi (anche se a volte non sembra così per stanchezza, paura e senso di inadeguatezza) momenti perchè è un attimo e ti ritrovi col piccolo già cresciuto. Forzaaaa, se hai bisogno di parlarne sai dove trovarmi e a me fa piacere. Un abbraccio a tutti voi col cuore.Paola

apaolal ha detto...

se per essere delle buone madri bastasse allattare.... la strada e' lunga, con il tuo cucciolo e vedrai che quando rileggerai questo post, tra pochi mesi, ci riderai sopra .. ora e' troppo presto perche' tu lo capisca.
un bacione a Giacomo LOrenzo
annapaola

roberta67 ha detto...

Non sentirti a metà se non hai latte. Vuol solo dire che la natura ha scelo per te. E per Giacomo. Crescilo, stringilo, abbraccialo e coinvolgi l'uomo antigatto, anche detto papà, nella nutrizione del frugolettoregalaanelli. Crescilo con amore, rinuncia per lui a qualcosa del tuo tempo e il tempo ti riserverà bellissime sorprese!
Roberta

patti ha detto...

Il tuo amore di mamma ti rende così speciale Cinzia!!!
Anche questa piccola sofferenza di non avere il latte per il tuo bambino ti rende mamma. Non sempre possiamo "dare", per i più svariati motivi, ma sempre possiamo "essere"....e il tuo piccolo lo sa... e lo anche il suo papà!!
Vi abbraccio
Patti

Creazioni Pete ha detto...

ciao piccola.. grazie del post sul mio blog sono felice che ti sia piaciuto... non ti preoccupare se hai queste sensazioni ricorda che sono normali in un neo mamma le abbiamo passate tutte e saranno ricordi sempre più vani... fai bene a piangere non tenerti tutto dentro però ricorda che tu sei la madre di tuo figlio e qualsiasi cosa tu faccia per lui sarà sempre e dico sempre la migliore scelta... poi adesso è talmente piccolo che tu gli dai tanto e non ti vedi tornare indietro niente ma se lo guardi e lo vedi sorridere e crescere bene quello è il tuo ringraziamento a quello che stai facendo per lui... aspetta che cresca e poi ti riempierà di baci e di ti voglio bene mamma.. e le giornate tristi e buie saranno illuminate da un suo sorriso... tu sei la migliore mamma del mondo per lui ricordalo sempre... un abbaraccio

maicher ha detto...

bank700
oil6324
boar444
beef8546
boa990

Laraenigma ha detto...

Finalmente riesco a passare dal tuo blog innanzitutto per farti gli auguri per la nascita del piccolo (ha solo una settimana di differenza dalla mia piccola).
Leggendo il tuo post mi è venuto alla mente tutto il dolore e i pianti fatti perchè anche io come te mi sentivo una mamma a metà perchè non avevo latte per nutrire la mia Chiara poi però ho capito che le vere mamme a metà sono quelle che per un motivo o per un altro non possono avere accanto a sè la loro creatura. E' vero anche io la sto allattando con il latte artificiale ma vederla crescere giorno per giorno e poter essere presente ad ogni piccola sua scoperta è un gioia incredibile che ripaga appieno tutto il dolore provato.
Vivi intensamente il tuo cucciolo e non pensare che sei una mamma a metà perchè l'amore supera ogni ostacolo.
Un abbraccio grande

Stefania

Katy ha detto...

Non scherzare nemmeno! Non è certo l'allattamento che fa una mamma! Io ho allattato il mio bimbo per 15 mesi e nonostante questo anche io a volte sono piena di dubbi e non mi sento per niente una mamma...modello. Stai tranquilla e goditi il tuo bellissimo pupetto!